book-library

Ecco qui 4 sorgenti comuni di dati storici

Il processo del raccogliere e posizionare dati storici prima che possano essere presentati o pubblicati in piattaforme di risorse e archivi storici è solitamente un processo molto coinvolgente che è molto orientato al dettaglio.Questo è perché le informazioni devono essere raccolte da varie fonti, verificate e comparate per consistenze e inconsistenze per assicurarsi che sono accurate e verificabili.

Esiste un gran numero di fonti di dati storici e in questo articolo parleremo delle fonti più comunemente usate.

Qui sottostante sono elencate le 4 fonti di dati storici più comuni.

1 Documenti Governativi Ufficiali

italy-government

I documenti Governativi Ufficiali  sono una fonte di dati accurati di prima mano perché la maggior parte dei governi ha investito storicamente molto per avere dati di qualità, perché hanno determinato la loro abilità di governare efficacemente. Questi documenti sono ottimi per ottenere dati critici come censimenti della popolazione, sviluppi socioeconomici e cartelle cliniche, ecc. Fin quando può essere verificato di essere un documento governativo ufficiale puoi fidarti delle informazioni che contiene.

2 Riferimenti al folclore

books-sky

In molte civiltà nella storia, le informazioni venivano tramandate da una generazione all’altra attraverso il folclore. Questo era specialmente comune in civiltà dove non veniva ancora praticata una forma di comunicazione scritta. Attraverso il folclore, molte informazioni sulla società possono essere ritrovate come le loro pratiche culturali e tradizioni, le loro aspirazioni e gli stili di vita generali. È attraverso questo folclore che le civiltà hanno preservato le loro pratiche culturali attraverso generazioni.

3 Riferimenti a dati confidenziali

old-files

Esistono molti registri, che al tempo della loro creazione non erano creati per il consumo pubblico ma erano invece pensati per essere confidenziali. Questi registri come comunicazioni diplomatiche, documenti strategici militari, biografie, diari e anche lettere da varie personalità possono diventare una fonte molto affidabile di informazioni perché la maggior parte sono solitamente accurati. Visto che questi documenti dovevano essere riservati, la probabilità che l’informazione era accurata è molto alta.

4 Riferimenti a rapporti pubblici

talking-in-public

Considerando che esistono solitamente vari documenti pensati per il consumo pubblico, solitamente chiamati rapporti pubblici come le riviste ed i giornali, autobiografie e altre pubblicazioni del governo, queste fonti di dati storici potrebbero richiedere particolare attenzione quando vengono verificate, perché non sempre potrebbero essere affidabili essendo predisposti ad essere influenzati dai pregiudizi personali dei loro creatori.

Ovviamente esistono molte altre fonti di dati storici ma queste sono le più utilizzate perché sono molto più semplici da verificare e da analizzare la precisione quando vengono comparate ad altre fonti di informazione.

È quindi sempre consigliato controllare ogni dato storico con più di tre fonti per accertarsi della consistenza e precisione delle testimonianze dell’evento. Questo è poi come diventa possibile fornire resoconti affidabili degli eventi storici.